La quarantena ci ha messo a dura prova e per passare il tempo molti di noi si sono dedicati alla cucina, in particolar modo alla preparazione di dolci.
Anche i meno esperti si sono cimentati nella “prova pasticceria” scoprendo che “mettere le mani in pasta” può essere molto divertente!
Ecco che noi di Montebelli abbiamo pensato di condividere con voi la ricetta di un dolce tipico Toscano, sempre presente nei nostri Menu e che, nella nostra cucina, viene preparato secondo la ricetta tradizionale dalla nostra pasticcera Lucia.. stiamo parlando dei Cantucci.

Gli ingredienti per questa ricetta sono:

  • 280 gr di farina’00
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 130 gr di mandorle con la pelle
  • 2 uova
  • buccia grattugiata di 1 arancia
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • vaniglia
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:

Mescolate insieme uova, zucchero, bucce grattugiate degli agrumi, sale e vaniglia. Aggiungete quindi la farina ed il lievito per dolci.
Impastate pochi secondi fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Aggiungete quindi le mandorle con tutta la pelle.
Dopo aver impastato bene, dividete l’impasto a metà e, con l’aiuto di un pochino di farina, realizzate 2 filoncini larghi 3 cm circa.
Disponete i filoncini su una teglia rivestita di carta forno.
Cuocete a 180° per circa 15 – 18 minuti il tempo che i filoncini si gonfieranno.
A questo punto potete tagliarli ad uno spessore di circa 2 cm.
Capovolgete i cantucci e cuocete ancora in forno 4 minuti da una parte; poi girateli e fate cuocere altri 4 minuti dall’altra.
Lasciate intiepidire i vostri cantucci e una volta pronti tuffateli in un bicchiere con il nostro Passito Fabula!!

Curiosità: i Cantucci sono conosciuti in tutta la Toscana ma in gran parte della Maremma sono conosciuti con il nome di “tozzetti”

Speriamo che la ricetta vi sia piaciuta ma ricordate che se i vostri Cantucci non sono venuti come speravate, potete sempre ordinarli a noi scrivendoci a info@montebelli.com, saremo lieti di spedirteli con una bottiglia di Passito Fabula.